Il linguaggio della volatilità: Facebook e le obbligazioni giapponesi

Finanza comportamentale

Ricordate l’anno scorso quando numerosi osservatori dicevano che la volatilità di mercato era troppo bassa? Quella era una situazione piuttosto singolare.

La maggior parte delle volte, i commenti sui mercati finanziari dipingono un quadro molto diverso. I prezzi degli asset “sprofondano”, “precipitano”, “colano a picco” e ovviamente “crollano”, oppure… Leggi l'articolo