Maria Municchi

Maria Municchi

Maria Municchi, in M&G dal 2009, è responsabile dei sistemi e dei modelli quantitativi utilizzati nella gestione dei portafogli di convertibili. Si occupa inoltre di comunicazioni ai clienti dei fondi M&G Global Convertibles Fund, M&G Dynamic Allocation Fund e M&G Income Allocation Fund. Prima di entrare in M&G, ha lavorato per Barings e UBS Asset Management. Ha una laurea specialistica in gestione e finanza internazionale ed la certificazione di analista CFA.

La proiezione di una crescita più debole da parte del FMI potrebbe essere un buon segnale per sostenere le azioni?

Economia Finanza comportamentale

All’inizio di questa settimana l’FMI ha pubblicato le sue ultime prospettive economiche. È stato il debutto di Gita Gopinath, la prima donna a occupare la carica di Chief Economist del FMI.

La Gopinath ha affermato che “mentre la crescita globale nel 2018 è rimasta prossima ai livelli elevati… Leggi l'articolo

Parliamo di elezioni anticipate: perché il vero rischio potrebbe essere ignorare le azioni giapponesi

Economia Mercati

La settimana scorsa il primo ministro giapponese, Shinzo Abe, ha convocato elezioni anticipate nel tentativo di sfruttare l’aumento di popolarità visto nel corso dell’estate, di fronte all’inasprimento della crisi nord-coreana. Se il risultato del voto dovesse concedergli una maggioranza più ampia, avrà più spazio di manovra per andare avanti con… Leggi l'articolo

Rendimenti obbligazionari divergenti nell’Eurozona: minaccia o opportunità?

Economia Finanza comportamentale

Nonostante il parziale riallineamento dei rendimenti sui titoli governativi europei a lungo termine, nel periodo successivo alla crisi dell’area euro del 2012, lo scarto si è ampliato di nuovo negli ultimi anni.

A un’analisi semplicistica, questo fenomeno sembra in contrasto con il miglioramento dei fondamentali. I movimenti dei… Leggi l'articolo

Il futuro del reddito, seconda parte. È davvero più difficile oggi generare reddito?

Industry Investment Mercati

A quanto pare, oggi gli investitori partono da due assunti subconsci (e collegati): il primo è che siamo in un mondo di bassi rendimenti e il secondo è che investire per ottenere un reddito è diventato più difficile.

Entrambe queste convinzioni derivano, in ultima analisi, dai livelli estremamente bassi dei… Leggi l'articolo

Il futuro del reddito, prima parte. Le strategie income possono sopravvivere ai rialzi dei tassi d’interesse USA?

Industry Investment Mercati

La scorsa settimana ha visto un tripudio di conferenze stampa, discorsi e commenti da parte di leader e imprenditori mondiali. Sebbene non siano mancati dubbi, contraddizioni e sorprese, tutti sembrano concordi su un miglioramento di fondo dell’economia, già in atto o imminente.

Negli Stati Uniti, le condizioni economiche più favorevoli,… Leggi l'articolo

La correzione scattata sulle obbligazioni è eccessiva? E comunque, come si definisce una “economia ad alta pressione”?

Economia Finanza comportamentale Mercati

Sono in molti a pensare che la correzione sui titoli governativi negli Stati Uniti sia stata esagerata: secondo la teoria, la debolezza è derivata dalla vittoria di Trump, ma è decisamente troppo presto per sapere cosa farà il presidente eletto e con quali conseguenze. Guardiamo con una certa simpatia a… Leggi l'articolo

Analisi degli atteggiamenti degli investitori in Italia – In che modo i prezzi attuali degli asset riflettono i condizionamenti comportamentali

Finanza comportamentale

Qui sull’Episod Blog cerchiamo sempre di farci un’idea del modo in cui i prezzi degli asset possano essere influenzati dalle emozioni degli investitori, e un viaggio recente in Italia ci ha dato un’occasione in più per farlo.

Nel video inserito sotto presento le mie riflessioni riguardo all’impatto che le crisi… Leggi l'articolo